1929, inaugurazione del monumento all&#39Alpino

Descrizione

Il Gruppo Alpini di Villar Perosa compie 90 anni e festeggia il centenario del monumento dell'"ALPINO" 

Sabato 18 e domenica 19 maggio 2019, il gruppo alpini festeggia i novant'anni della sua fondazione avvenuta nel 1929. 

Dieci anni prima, nel 1919, venne invece inaugurato "l'Alpino" il monumento commemorativo in onore degli alpini, accompagnato sul basamento dal bassorilievo di una corona in alloro e dall’iscrizione:

«Ai valorosi fratelli che su la montagna hanno difeso la patria».

Il bronzo raffigura un alpino con il cappello posto leggermente obliquo, le braccia conserte e lo sguardo fiero che fissa l’orizzonteLa gamba destra in avanti rispetto alla sinistra per meglio appoggiarsi su una base che riproduce un terreno frastagliato e roccioso che ricorda quello di montagna. L’uniforme è quella in uso durante la Grande Guerra, composta dalla giubba da truppe a piedi mod. 1909, si presentava priva di tasche, con spallini e rinforzi. Nella scultura si distinguono due coppie di giberne mod. 1907 sorrette da cinturino mod. 1891 in cuoio. Nella parte inferiore la figura indossa dei tipici pantaloni per truppe da montagna mod. 1909 detti “alla zuava”, terminanti poco sotto il ginocchio e stretti al polpaccio con lacci e fasce mollettiere di panno. Ai piedi calza degli scarponi mod. 1912 in cuoio avvolto da una chiodatura robusta e infine, sul capo, il classico cappello alpino di feltro grigio-verde munito di fascia in cuoio del medesimo e nappina portapenna in lana. Il soldato è munito di un fucile mod. 1891 (l’arma è portata a spalle). Tutte le fonti storiche concordano nell’attribuire al montanaro che indossa la divisa ed il cappello con la penna nera dei caratteri distintivi: 

  • sicurezza ed equilibrio 
  • resistenza ai disagi e solidarietà 
  • obbedienza e senso del dovere 

pur nell’ambito di una guerra accettata con rassegnazione, piuttosto che compresa e voluta.

Il bronzo è stato realizzato da Giorgio Ceragioli (Porto Santo Stefano, 1861 – Torino, 1947) e fu commissionato, nel 1919, dalla famiglia Agnelli per rendere omaggio a tutti gli uomini che difesero la patria nella Prima Guerra Mondiale.

Attualmente si trova nella piazza della Pace a Villar Perosa.

  

Fonte: Annali, Museo Storico Italiano della Guerra n. 25/2017 155

 

Creazione

Inserito sul sito il martedì 14 maggio 2019 alle ore 14:46:03 per numero giorni 1860

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri